Home Docenti Pellegrini Alessandro

Pellegrini Alessandro

Docente del corso Studio Canzone

Contatto

Informazioni:
Alessandro Pellegrini, cantautore anconetano, nasce nell’inverno del 1987 tra il mare e la campagna. Incontra il pianoforte un anno dopo ed a sei decide fermamente di imparare a suonarlo. Studia musica classica e moderna con M.Guazzaroni e poi con S.Santoni all’Accademia Musicale di Ancona. Entra a far parte e fonda, negli anni, numerosi progetti musicali come pianista, cantante e compositore.La prima canzone la scrive per gioco a diciassette anni e da lì iniziano ad arrivare tutte le altre. Nel 2010 auto-produce il suo primo album “La casa senza scale”, contenente nove canzoni accomunate da sentimenti o da personaggi che cercano di andare oltre i gradini della propria condizione. Partecipa con le sue canzoni a festivals, concorsi radiofonici e per Expo 2015, iniziative onlus in Estonia, rassegne, tour di poesia e musica, eventi di volontariato e beneficenza in tutta Italia. Nel 2016 vince come cantautore il concorso nazionale “Giovani per la Musica” indetto dall’Orchestra Sinfonica G.Rossini di Pesaro, debutta col suo spettacolo di letture e canzoni “Ali di Cera“, incentrato sul mito di Dedalo e Icaro e partecipa con le sue canzoni a “Il Tenco Ascolta“, su invito del Club Tenco di Sanremo. In Febbraio 2017 autoproduce e pubblica “Qualcosa“, il suo secondo album, dodici brani con i quali l’ascoltatore è invitato a osservare il mondo da un altro punto di vista, per trovare finalmente “quel qualcosa” che inseguiva da sempre. Nel 2017 è insignito del Premio Nazionale Franco Enriquez per la profondità, intensità e fantasia dei suoi testi e per la solidità della sua architettura musicale. Con il regista Paolo Strologo vince il premio del pubblico al Gargano Film Fest 2018 per il videoclip di “Qualcosa”. Nel 2019 vince una borsa di studio per entrare alla scuola CET di Mogol e si diploma come autore di testi. A Marzo 2020 pubblica l’EP “Cinque di Cuori“, una storia d’amore in cinque canzoni. Oltre al cantautore convivono in lui il laureato in Ingegneria Edile e Architettura, lo schermidore, l’agricoltore ad honorem e l’inguaribile romantico.