Home Docenti Medici Giacomo

Medici Giacomo

Docente di Canto Lirico e Moderno

Contatto

Informazioni:
Laureatosi in Lettere e Filosofia all’Università di Bologna, si diploma in canto lirico al Conservatorio Rossini di Pesaro. Si specializza con Sherman Lowe, Bruno Praticò e Roberto Frontali. Tra le sue collaborazioni più importanti ricordiamo quelle con i premi Oscar Woody Allen, Dante Ferretti, Gabriella Pascucci e i direttori d'orchestra Bruno Bartoletti, James Conlon, Bruno Campanella, Daniele Calelgari, Renato Palumbo, Michele Mariotti, Donato Renzetti, i musicisti Javier Girotto, Daniele Di Bovaventura, etc. Impegnato nel mondo della musica classica come baritono, è anche voce di progetti che vanno dalla musica d'autore alla world music, passando per il jazz ed il tango; intraprende tournée in Italia e all'estero, in particolare in Europa, Stai Uniti e America Latina. Incide con le etichette Bongiovanni, Dynamic, Etnoworld, Upr Folk, Terzo Millennio/Self, Atlantide (per un totale di più di 20 incisioni) e partecipa a manifestazioni televisive e radiofoniche nazionali e internazionali. Prende parte alla prima esecuzione mondiale del Panis Angelicus di Sergio Calligaris, (Basilica di Loreto); interpreta il ruolo di Manager in Neues Von Tage di Paul Hindemith (Teatro delle Muse di Ancona), diretta da Bruno Bartoletti, per la regia di Pier Luigi Pizzi. Canta in Cleopatra di Lauro Rossi (Macerata Opera Festival) ed in Rigoletto sotto la direzione di Bruno Bartoletti, per la regia di Pier Luigi Pizzi. Successivamente si esibisce in Romancero Gitano di Mario Castelnuovo Tedesco, nei Liebeslieder di Johannes Brahms e in Mass of the children di John Rutter. Tra le altre opere alla quelli prende parte ricordiamo anche: Gianni Schicchi di Puccini (Festival dei Due Mondi di Spoleto), per la regia di Woody Allen, sotto la direzione di James Conlon); La traviata (al fianco di Mariella Devia, sotto la direzione di Michele Mariotti), Lucrezia Borgia, La forza del destino, Tosca, Otello, Don Pasquale, Nabucco, Don Giovanni, etc. E' protagonista in The Little Sweeper di Britten (Macerata Opera Festival) e partecipa a La Traviata di Svoboda, per la regia di Henning Brockhaus. Canta inoltre nella Boheme diretta da Leo Muscato, produzione risultata vincitrice del premio Abbiati. Nel 2016 viene trasmesso dalle televisioni italiane e latinoamericane il video documentario “L’italiano che canta il tango”, avente Medici come protagonista. Come autore di testi Medici vince il Premio Internazionale città di Ancona; è inoltre finalista nazionale ai premi musicali “Fabrizione De Andrè” e “Botteghe D'autore”. Intraprende nel 2016/2017, con il recital “Passione e canto”, un tour internazionale tutt'ora in corso, che lo porta anche in Argentina e in Brasile, per proseguire successivamente in Est Europa. La rivista Cosmopolitan lo ha inserito tra le realtà più interessanti della nuova scena musicale italiana.